Au
SIE SIND HIER: Home

LE ISOLE FLUVIALI DEL DANUBIO IN AUSTRIA

Caratteristiche del territorio:

  • è un nastro verde in mezzo a due aree ad alta concentrazione urbana, Vienna e Bratislava.
  • può essere considerato il più grande paesaggio fluviale - in generale ecologicamente intatta e conforme alla natura - dell’Europa centrale.
  • naturale dinamica di deflusso del Danubio, il quale in questo tratto ha ancora il carattere di un fiume di montagna
  • è un complesso di sistemi ecologici che contiene un enorme varietà di habitat e specie vegetali e di animali
  • ha la funzione di un rifugio per molte specie vegetali e animali in pericolo di estinzione
  • vanta una notevole bellezza paesaggistica
  • in caso di acqua alta funge come diga naturale
  • garantisce acqua potabile di alta qualità
  • è un polmone verde e regolatore climatico della regione
  • è un’area ricreativa per l’uomo

La tutela e la conserva di questo paesaggio unico vengono garantite dal:

PARCO NAZIONALE “DONAU-AUEN”

Attuale superficie totale: 9.300 ettari. Circa 65% del territorio sono foresta alluvionale, 15% prati e circa 20% acqua. Per ca. 36 km il corso del Danubio fa parte del Parco Nazionale. Nel caso di acqua alta l’isola fluviale viene inondata e quindi il Danubio condiziona il ritmo di vita di questa zona. Inoltre, la forte variazione del livello dell’acqua del fiume – fino a 7 metri – e le conseguenti condizioni variabili nell’isola fluviale contribuiscono a:

molteplicità di habitat:

  • il corso del Danubio
  • i bracci laterali del fiume, stagni e acque di ogni tipo
  • i banchi di ghiaia sulle isole e sulle rive
  • le rive pianeggianti
  • i bordi delle rive ripide
  • la foresta alluvionale e i boschi sui pendii
  • i prati e i terreni secchi

e un enorme molteplicità di specie:

  • oltre 800 specie di piante superiori
  • oltre 30 specie di mammiferi e 100 di uccelli, 8 specie di rettili e 13 di anfibi, oltre 60 tipi di pesci
  • ricca varietà di animali invertebrati terrestri e acquatici

IL CAMMINO DELLE ISOLE FLUVIALI DEL DANUBIO AL PARCO NAZIONALE

L’uomo ha influenzato e cambiato il Danubio e le sue isole fluviali nel corso del tempo tramite diversi interventi:

Regolazione del Danubio (alla fine del 19esimo secolo):
Rettificazione e stabilimento permanente di una corrente principale. L’aumento della velocità del fiume causa:

  • un maggiore approfondimento del Danubio e di seguito l’abbassamento del livello dell’acqua sotterranea
  • l’interruzione del collegamento tra il fiume e le acque delle isole fluviali, favorendo il loro insabbiamento
  • la distruzione di rive naturali tramite il loro rafforzamento
  • deflusso più veloce dell’acqua, ma miglioramento delle condizioni di navigazione

Argine di protezione:
Contribuisce alla protezione dell’area “Marchfeld” da altre inondazioni catastrofiche e separa le isole fluviali dall’influsso del Danubio.

Centrale elettrica:
Disturba il deflusso naturale dell’acqua e l’interruzione del trasporto di detriti accelera l’approfondimento del Danubio.

Silvicoltura intensiva:
Disboscamento di vaste zone di foresta alluvionale naturale e introduzione di monocolture. Introduzione e allevamento di tipi di alberi non locali e non tipici per queste zone. Costruzione di una densa rete di strade forestali.

Caccia:
Sterminio di animali tipici dell’isola fluviale (p.es. castori e lontre). Presenza instabile e troppo alta di cervidi.

Pesca:
Pesca commerciale eccessiva nel passato. A causa di una forte aggiunta artificiale esistono tipi di pesci non locali e non tipici per queste acque. La pesca viene praticata come attività di tempo libero.

Disastroso per l’ambiente sarebbe stata la costruzione di una centrale elettrica presso Hainburg, nel 1984. L’intervento avrebbe definitivamente causato:

  • la distruzione di centinaia di ettari di foresta alluvionale, la sostituzione di rive da argini e la distruzione di isole e banchi di ghiaia.
  • il ristagno del Danubio e l’eliminazione del suo ultimo tratto di deflusso libero
  • la separazione delle isole fluviali da inondazioni, provocando la perdita della loro atmosfera tipica
  • il disturbo del ciclo dell’acqua sotterranea e di conseguenza l’abbassamento del livello di qualità dell’acqua

Le proteste non violente contro il progetto - l’occupazione della zona “Hainburger (Stopfenreuther) Au” - da parte di migliaia di persone nell’inverno del 1984 furono un successo: il risultato era la sospensione dei lavori nell’ambito della cosiddetta “pace di Natale”.
Poi, dal 1985 sviluppo di alternative alla centrale elettrica di Hainburg da parte della commissione ecologica.
Dal 1986 al 1989: elaborazione di basi scientifici per un futuro Parco Nazionale da parte della commissione “progetto Parco Nazionale Donau-Auen”. Nello stesso momento i politici discutono su nuove versioni di una centrale elettrica.
Nel 1989: protezione di una parte della zona “Regelsbrunner Au”, grande 411 ettari, tramite l’azione della WWF, chiamatasi “riscattare la natura”.
Nel 1990: contratto tra la Repubblica Austriaca e le regioni Bassa Austria e Vienna per istituire un Parco Nazionale.
Dal 1991 al 1995: progettazione del Parco Nazionale in due fasi da parte della società aziendale “Marchfeldkanal”.
Gli argomenti più importanti dopo un lungo periodo di preparazione erano i seguenti: le isole fluviali ad est di Vienna e a Vienna stessa sono degne di diventare un Parco Nazionale e, il Parco Nazionale non è conciliabile con una centrale elettrica.
Alla fine, lo Stato e le regioni Bassa Austria e Vienna firmarono un contratto di Stato il 27.10.1996 che prevedeva la costruzione e la conservazione del Parco Nazionale “Donau-Auen”.
Nel 1997: il Parco Nazionale Donau-Auen, creato nel 1996, ricevette il riconoscimento internazionale – un sigillo di qualità che viene assegnato solo a zone credute molto degne di essere protette.

CHE COSA È UN PARCO NAZIONALE?

Secondo i criteri internazionali, un Parco Nazionale serve:

  • alla conservazione degli ecosistemi per generazioni future
  • alla proibizione di atti che danneggiano la zona e il suo futuro
  • per dare la possibilità ai visitatori di fare esperienze spirituali e per creare offerte che riguardano la ricerca scientifica, la formazione e la ricreazione, in tal modo che rispettino l’ambiente e la cultura

ORGANIZZAZIONE DEL PARCO NAZIONALE "DONAU-AUEN"

L’amministrazione del Parco Nazionale Donau-Auen è responsabilità della “Nationalpark Donau-Auen GmbH” (società di interesse collettivo, con lo Stato e le regioni Bassa Austria e Vienna come soci). L’amministratore è il direttore del Parco Nazionale, il quale si riunisce costantemente con i rappresentanti dei soci nell’assemblea generale.
L’azienda del Parco Nazionale Donau-Auen della società per azioni “Österreichische Bundesforste AG” di Eckartsau e l’amministrazione del Parco Nazionale Lobau del reparto dell’autorità municipale 49 (ufficio forestale e azienda agricola della città di Vienna), essendo unità parziali dell’amministrazione del Parco Nazionale, sono responsabili per l’esecuzione di disposizioni organizzativi sul territorio nella proprietà dello Stato. Insieme al direttore del Parco Nazionale i dirigenti delle due amministrazioni forestali Eckartsau e Lobau formano la “commissione direttiva”. Questa decide in sedute costanti il programma annuale e stabilisce progetti ed attività.

BENVENUTI AL PARCO NAZIONALE "DONAU-AUEN"

Offerte

Le varie offerte permettono di godersi la natura fantastica insieme alle guardie forestali del Parco Nazionale - sia per terra che per acqua è possibile conoscere l’affascinante paesaggio fluviale. Tra escursioni guidate, escursioni in canoa o con il gommone, il visitatore ha numerose possibilità di conoscere il Parco Nazionale in modo sicuro e rilassante. “Workshops”, seminari, feste e pure progetti settimanali per scuole completano l’offerta. Inoltre vengono offerti programmi per bambini, adulti, persone singole e famiglie, classi e gruppi.

Esplorare il Parco Nazionale senza guida
Vale la pena di esplorare la meravigliosa isola fluviale, liberamente accessibile a tutti, anche da soli. Un continuo sistema di guida e diverse cartine escursionistiche danno un aiuto prezioso: mostrano dei percorsi interessanti, da fare sia a piedi che in bicicletta e dei bei posti panoramici, in modo da potersi organizzare il suo percorso personalizzato.
Attenzione: nel caso di acqua alta certi sentieri potranno subire deviazioni o verranno chiusi per motivi di sicurezza.

La porta verso l’isola fluviale: il castello Orth, centro del Parco Nazionale
Il castello Orth, centro del Parco Nazionale e punto di partenza per i visitatori, rende la prima idea dell’isola fluviale e offre ampie informazioni. Nella funzione della porta verso l’isola fluviale apre il mondo del Parco Nazionale Donau-Auen ai visitatori.
La mostra multimediale “posti del Danubio” presenta prospettive insolite della zona del Parco Nazionale in quattro stanze. Così ci si può fare un’immagine della storia delle origini e della situazione attuale del Parco Nazionale. Inoltre, nel centro del Parco Nazionale vengono costantemente fatte vedere mostre speciali e relazioni di ospiti invitati. Quindi, nel 2009 sono stati presentati nel castello Orth l’istallazione artistica e acustica “A Sound Map of the Da nube” e una mostra riguardando la zona protetta serba Gorne Podunavlje.
L’isola del castello è la “mostra naturale” del centro del Parco Nazionale. È qui che si possono conoscere gli habitat, gli animali e le piante della zona alluvionale durante una passeggiata. È possibile osservare negli appositi recinti tartarughe di palude europee e tipi di serpenti caratteristici della zona. Anche anfibi e insetti si sono insediati.
Crescono fiori di primavera, piante acquatiche rare, fiori selvatici e alberi impressionanti. Il posto più spettacolare dell’isola però è una camera di osservazione sottomarina, la quale dà l’impressione di essere veramente immersi nell’acqua. Pesci locali si muovono davanti ai vetri e anche conchiglie e granchi possono essere osservati nel loro habitat naturale. Altri impianti tematizzano, oltre le tracce e le orme, il ciclo della natura tramite la vita e la morte. Ampie possibilità per giocare e divertirsi per i bambini completano l’offerta dell’isola.
La torre di osservazione permette una vista straordinaria sull’isola fluviale di Vienna e fino alle montagne di Hainburg. Una telecamera installata per osservare il nido delle cicogne rende l’idea della loro vita giornaliera in diretta. Il cortile del castello è il luogo di partenza per escursioni guidate per il Parco Nazionale ed invita a riposarsi.
La reception offre informazioni e consulenza competenti riguardanti il Parco Nazionale, il castello Orth e la regione. È qui che si può facilmente prenotare l’escursione desiderata. Il foglio informativo “Au zum Mitnehmen” può essere acquistato nella bottega del Parco Nazionale, mentre panini e bibite vengono offerte nel Bistro.

Orario di apertura del centro del Parco Nazionale, castello Orth
21 Marzo – 30 Settembre: dalle 9.00 alle 18.00
1 Ottobre – 1 Novembre: dalle 9.00 alle 17.00
Guida per la mostra alle 10.00, 11.00, 13.00, 14.00, 15.00 e 16.00.
2 Novembre – 20 Marzo: chiusura invernale, però per informazioni telefoniche e prenotazioni siamo raggiungibili da Lunedì a Venerdì, dalle 8.00 alle 13.00.
Contatto:
schlossORTH Nationalpark-Zentrum
2304 Orth/Donau
Tel.: 004302212/3555
E-mail: schlossorth@donauauen.at

Casa del Parco Nazionale, wien-lobAU
La casa del Parco Nazionale, wien-lobAU è il centro dei visitatori nella parte viennese del Parco Nazionale Donau-Auen. Viene gestita dalla MA 49, cioè l’ufficio forestale e l’azienda agricola della città di Vienna, e ha la funzione di dare l’impulso ad escursioni di esplorazione nell’isola fluviale. I parchi attorno alla casa offrono avventura e ricreazione.
La mostra “tonAU” offre speciali avventure acustiche. Nella sala multimediale ci si può conoscere in dettaglio il paesaggio fluviale del Parco Nazionale e il suo sviluppo storico.
Contatto:
nationalparkhaus wien-lobAU
Dechantweg 8, 1220 Wien
Tel.: 004301/4000-49495
E-mail: nh@m49.magwien.gv.at
www.nph-lobau.wien.at

Altri punti di informazione del Parco Nazionale

Amministrazione forestale del Parco Nazionale, Lobau:
MA 49 – ufficio forestale e azienda agricola della città di Vienna
2301 Groß-Enzersdorf
Dr. Anton Krabichler-Platz 3
Tel.: 004302249/2353
E-mail: pe-don@m49.magwien.gv.at

Amministrazione forestale del Parco Nazionale, Eckartsau:
Azienda del Parco Nazionale Donau-Auen della ÖBf AG
2305 Eckartsau
Schloss Eckartsau
Tel. 004302214/2335-18
E-mail: infostelle.donauauen@bundesforste.at